Recupero dati hard disk: affidarsi al fai da te o a professionisti?

Recupero dati Hard Disk esterno: come fare?

 

Quando si presenta la necessità di dover recuperare dei dati da un Hard Disk esterno rotto si presentano numerosi problemi.

Il primo fra questi è rappresentano dalla domanda: rivolgersi a un professionista del settore oppure cercare il fai-da-te.

Quest’ultima è la soluzione più complicata, che non solo necessita di conoscenze e competenze precise, ma che richiedere di possedere strumenti d’avanguardia che spesso sono accessibili unicamente nei laboratori e nei posti specializzati. Il motivo?

Si tratta di macchinari in grado di leggere in profondità del nastro situato sull’Hard Disk in modo da ricostruirne l’array e permettere la rilettura dei dati da parte di un computer.

Di sicuro non sono macchinari disponibili in un qualsiasi negozio, bensì sono macchine che costano migliaia di euro.

Recuperare i dati da un hard disk esterno senza questi strumenti risulta pressoché impossibile e tentare un’altra strada potrebbe non solo portare i risultati sperati, ma far perdere molto tempo.

Il fai-da-te, quindi, è da evitare se non si vuole rischiare.

 

Fai da te Vs Professionista

 

Certamente con il fai-da-te sarebbe possibile risparmiare ed è inutile negarlo: i processi di recupero dei dati dall’Hard Disk non sono economici.

Con il fai-da-te si potrebbero risparmiare abbastanza soldi da acquistare un Hard Disk completamente vuoto, o meglio ancora: sarebbe possibile comprarne addirittura un paio.

Tuttavia il fai-da-te in questo caso è sì la soluzione economica, ma anche quella più rischiosa.

Perché si potrebbe danneggiare l’Hard Disk in questione ancora di più da rendere quei dati davvero irrecuperabili.

Inoltre in questo modo si rischia unicamente di perdere il tempo: si tratta di una procedura altamente qualificata che richiede di conoscere i precisi passaggi, altrimenti si potrà raggiungere l’effetto esattamente contrario a quello sperato.

Il professionista, – o meglio il team dei professionisti, – pur richiedendo al cliente il pagamento dei servizi, garantisce un recupero veloce e qualificato.

Si previene il rischio di danneggiare l’Hard Disk ancora di più e i dati ripristinati vengono re-inviato al cliente su un supporto esterno.

La comodità, insomma, è innegabile… al giusto prezzo.

 

Perché rivolgersi ai professionisti del settore

 

azienda recupero dati hard diskI team di specialisti che si occupano della gestione dei dati possiedono numerosi strumenti per riuscire nel recupero dei dati senza danneggiare il supporto.

Hanno a disposizione, inoltre, un laboratorio in bianco in cui possono svolgere una lettura approfondita dei dati, ricollegando i frammenti dispersi dell’array sul supporto, al fine di ricostituire i dati.

Senza sottovalutare il fatto che gli specialisti del recupero dati hanno a propria disposizione l’esperienza: un fattore importantissimo per riuscire nell’impresa.

Possedendo la giusta dose di conoscenza e competenze in materia i professionisti sono in grado di compiere un intervento sprovvisto di errori.

Un intervento delicato, in grado di recuperare i dati scelti senza intaccare gli altri dati.

E ancor prima di procedere al ricollegamento dei frammenti il team sarà in grado d’inviare al cliente una lista completa di tutti i dati che possono venire ricompattati.

Sarà quindi quest’ultimo a scegliere cosa fare e come compattarsi.

Lascia un commento